Scuola e Intelligenza Artificiale

Come cambiera' il mondo della scuola con l'avvento dell'Intelligenza Artificiale?

 

L'Intelligenza Artificiale esiste e bisogna farsene una ragione... tra l'altro essa e' facilmente accessibile ai piu'. Per questo motivo bisogna capire in che modo utilizzare questo nuovo strumento affinché esso agevoli la vita dell'uomo e non la distrugga piu' di quello che l'uomo stesso si sta gia' impegnando a fare.

La soluzione e' quella di considerare l'IA un' opportunità anche nel mondo della scuola quindi non serve "vietare" agli studenti il suo utilizzo ma i docenti devono conoscere lo strumento per poter "insegnare" ai propri allievi ad utilizzarlo in modo consapevole. I cambiamenti della società odierna e futura rendono necessario da parte degli studenti un grado elevato di "elasticità" o meglio di flessibilità perché i posti di lavoro che verranno creati e le tecnologie sempre piu' sofisticate provocheranno cambiamenti e problemi sociali sempre piu' articolati e nuovi.

Quindi se da una parte l'Intelligenza Artificiale e' in grado di risolvere quesiti sempre piu' complessi, dall'altra proprio perché si tratta di un sistema "artificiale"  non  sempre le risposte fornite sono corrette. Qui entra in gioco il compito degli insegnanti che devono considerare l'AI come una risorsa per migliorare le competenze e conoscenze degli studenti.

Ma cos'e' l'Intelligenza Artificiale?

Non esiste una definizione univoca perché e' un contesto in continuo cambiamento che spazia dalla scienza dei dati, all' high performance computing, al machine learning, al deep learning, ecc.

 

"L’Intelligenza Artificiale si riferisce a sistemi che mostrano un comportamento intelligente nell’analizzare il loro ambiente e intraprendere azioni, con un certo grado di autonomia, per raggiungere obiettivi specifici. 

I sistemi basati sull’Intelligenza Artificiale possono essere puramente basati su software, agendo nel mondo virtuale (ad esempio assistenti vocali, software di analisi delle immagini, motori di ricerca, sistemi di riconoscimento vocale e facciale) oppure possono essere incorporati in dispositivi hardware(ad esempio robot avanzati, auto autonome, droni o applicazioni Internet of Things)". (Questa la definizione data ne:Strategia dell’Unione europea per l’Intelligenza Artificiale)

Per questi motivi da piu' parti si cerca di  promuovere la creazione di corsi di informatica per docenti, allo scopo di agevolare l’integrazione di questa disciplina nei programmi scolastici; in particolare conoscere l'utilizzo dell’intelligenza artificiale  è infatti cruciale gia' dai primi anni di di scuola. 

Tuttavia  la revisione dei programmi scolastici è un processo complesso che presuppone la partecipazione attiva degli insegnanti e anche una fase di sperimentazione che determini se il cambiamento è efficace ed efficiente.

È essenziale definire chiaramente quali competenze gli studenti dovrebbero acquisire nel campo dell’informatica e stabilire modalità efficaci per la loro trasmissione perché:

"I bambini che oggi hanno 5 anni trascorreranno la maggior parte della loro vita lavorativa nella seconda metà del 21° secolo, in un mondo trasformato dalle tecnologie. Che posseggano o no le competenze adeguate a quel futuro dipende dai sistemi scolastici attuali." ( www.invalsiopen.it)

 

Fonti: www.invalsiopen.it, www.miuristruzione.it

 

 


93 1