Quale facoltà scegliere?


La scelta della facoltà universitaria post diploma, sia esso di Liceo o Istituto tecnico/professionale, costituisce il primo gradino della scala che porterà alla realizzazione delle proprie aspirazioni.

Attualmente le Università consentono di vagliare innumerevoli percorsi alla fine dei quali la preparazione culturale sarà di tutto rispetto;  gli indirizzi  attualmente fruibili infatti  consentono di spaziare dalla teoria alla ricerca sul campo ampliando il bagaglio intellettuale dell’individuo.

L'ambiente universitario è molto dinamico e la frequentazione dello stesso consente di rapportarsi  a colleghi di altri paesi che probabilmente avranno avuto esperienze diverse il confronto con le quali sarà stimolante anche dal lato umano.


Lo studio universitario forma l'individuo e gli consente di abituarsi a lavorare in gruppo il che è fondamentalmente qualsiasi sarà la prospettiva lavorativa post laurea.

La scelta della Facoltà e dell’indirizzo deve rispecchiare le attitudini di chi la deve affrontare oltreche le aspirazioni future, anche se spesso si sente dire che "molti non hanno poi realizzato il lavoro per cui tanto hanno studiato"...

Tuttavia qualsiasi indirizzo di studio se affrontato con impegno, organizzazione, disponibilità nei confronti degli interlocutori, spirito di sacrificio sicuramente consentirà una realizzazione professionale soddisfacente.

La scelta dell'indirizzo di studi merita di essere valutata attentamente ponderando molteplici fattori, ma soprattutto è bene considerare in maniera conscia le proprie passioni, attitudini e potenzialità, valutando attentamente l'impegno necessario che tale percorso comporta. Qualsiasi percorso intrapreso con consapevolezza e vagliato considerando tutte le opportunità porterà, sicuramente, a grandi risultati.



Condividi il Post su
Facebook


Condividi il Post su
Linkedin


Commenta questo Post


Iscriviti alla NewsLetter
Invia