Liberi di scegliere

10 Consigli per non farsi imbrogliare

Quando si cerca un professionista che sia un avvocato, notaio, ingegnere ma soprattutto un GHOSTWRITER e ci si rivolge al web come strumento unico di ricerca, bisogna fare molta attenzione… Molto spesso per mancanza di tempo, per urgenza di completare un lavoro, presi dal panico ci si fa “raggirare” da paroloni che se sviscerati nel loro contesto dimostrano la scarsa qualità del servizio offerto…

In ambito di consulenza redazionale tesi ecco alcune piccole DRITTE per stanare la “fregatura”:

1 Un sito internet deve poter essere identificato ovvero si deve risalire al proprietario e alla data di inizio dell’attività; se un sito è attivo da più anni un motivo ci sarà … ovvero lavora quindi è serio;

2 Verificare da quanto è attivo, dove ha la sede (magari è all’estero), e il dominio è molto semplice. Basta andare sul sito: https://who.is e trovate la data di attivazione (che se recente dovrebbe sollevare qualche perplessità) e la sede, nel caso di Nuovamultimedia la data di creazione (verificabile dal link) è il 27 ottobre 2005 …

3 Millantare oltre 10.000 clienti soddisfatti da un sito on line da pochissimo tempo o peggio che ha cambiato denominazione negli anni, non è affatto credibile…

4 Per quanto riguarda il “dicono di noi”, chi si rivolge ad un ghostwriter non desidera rendersi visibile, pertanto, non scrive recensioni casomai si avvale del “passaparola”; quindi tutte le innumerevoli frasi sbandierate nel “dicono di noi” lasciano il tempo che trovano…

5 Ogni sito DEVE PER LEGGE AVERE LA PARTITA IVA, una sede legale e un titolare… Se poi questa è all’estero, oltre ai problemi di lingua, subentrano altre difficoltà. Inoltre va ricordato che un'azienda senza partita iva NON è un'azienda, ma qualcuno "arrangiato" e che per il momento non pensa di regolarizzarsi. A tal proposito vi invitiamo a leggere tramite questo link (Sito web senza partita IVA) una delle tante pagine sull'argomento che si trovano sul WEB.

6 Un sito internet (della stessa persona o società) che ogni tanto cambia il nome denota scarsa trasparenza e dovrebbe allarmare: perché cambiare nome ad un’attività seria ed onesta? Forse perché con il nome precedente si sono scontentati parecchi clienti?

7 Un libero professionista propone un prezzo al netto delle imposte, i prezzi iva inclusa si trovano nella Grande Distribuzione e al mercato…

8 Un sito che si propone di scrivere testi qualsivoglia e commette errori di morfologia e sintassi qualche dubbio potrebbe sollevarlo o no? Se fanno errori sul sito chissà cosa potrebbero combinare con i vostri elaborati..

9 I professionisti disponibili h 24, 7 giorni su 7, si chiamano medici e lavorano in ospedale perché neanche il medico curante (in Italia) è reperibile in questo lasso di tempo, se poi i costi a pagina sono irrisori la cosa diventa veramente sospetta! Una consulenza professionale come quella del GhostWriter non può essere erogata a "cottimo".

10 Dulcis in fundo ma in realtà IN PRIMIS: i titolari DEVONO FARSI VEDERE ESPLICITANDO LE PROPRIE GENERALITÀ… se poi si mostrano anche di persona vuol dire che non hanno nulla da nascondere!


1032 14