Assenze giustificate

Le assenze scolastiche dovute allo sciopero per il clima che nella settimana dal 20 al 27 settembre vede scendere in piazza giovani da ogni paese che rivendicano attenzione per il futuro minacciato dai cambiamenti climatici, devono, a detta del ministro Fioramonti, essere  giustificate, perché in gioco c'è il bene più essenziale: imparare a prendersi cura del mondo.

Ora pur condividendo lo spirito ambientalista che deve pervadere tutti gli animi adulti e ragazzi compresi... mi sorge il dubbio che in mezzo a questa schiera di novelli Robinson Crusoe ci siano tanti "Cetto La Qualunque" spinti da voglia di fare pari a zero per i quali lo sciopero è semplicemente un’occasione per continuare s non fare NULLA!


258 1