Matematica questa sconosciuta

Ersilia Vaudo Scarpetta, chief diversity officer dell'European Space Agency ha fatto notare come l'Italia abbia purtroppo il record nei paesi OCSE di persone che affermano di non capire assolutamente nulla di matematica.

La sig.ra Vaudo ha messo in evidenza come fondamentali siano le "basi" insegnate alle svuole primarie perché "il futuro della diversità si gioca sul tavolo dell’educazione, a cominciare dai primissimi anni di scuola".

Le prove Invalsi hanno fornito uno scenario impietoso: uno studente su due diplomato ha competenze matematiche insufficienti, anche l'Istat rileva  che il 49,9% degli studenti non raggiunge nemmeno i livelli minimi. 

La proff. Vaudo afferma anche che: "Potere fornire a tutti, oltre ogni bias di genere, provenienza geografica, o estrazione sociale, gli strumenti di conoscenza e di senso critico necessari ad essere protagonisti attivi del domani, è urgente, soprattutto in un contesto in cui la ferita delle disuguaglianze continua ad approfondirsi".

Le pari opportunità danno la possibilità, secondo Vaudo, di dare agli studenti competenze scientifiche sempre più richieste e di garantire una alfabetizzazione ormai indispensabile per esercitare una cittadinanza consapevole e sapersi orientare in un mondo in rapido cambiamento.

FONTE: www.ansa.it


355 1