Le migliori università 2023

Quacquarelli Symonds ogni anno pubblica una classifica mondiale delle università (QS World University Rankings che è una delle più note classifiche universitarie al mondo unitamente ad Academic Ranking of World Universities e Times Higher Education World University Rankings) . 

La classifica valuta 1500 università in 104 paesi e pone l’accento su occupabilita’ e sostenibilità rivelandosi unica in questo contesto; si basa su un’analisi di 17,5 milioni di documenti accademici e sulle opinioni degli esperti di oltre 240.000 docenti accademici e datori di lavoro, a queste si sono uniti  nuovi  parametri: Sostenibilità, Risultati occupazionali e Rete di ricerca internazionale. I valori attribuiti alle varie voci sono cambiati ovvero il “rapporto docenti/studenti” e’ passato dal 20 al 10%, la “reputazione accademica” è passata dal 40 al 30%, al contrario l’indicatore “reputazione dei datori di lavoro” è aumentato dal 10 al 15%.

Queste variazioni nella valutazione hanno fatto si che gli atenei italiani vedano migliorati i propri risultati. In vetta alla classifica troviamo il Massachusetts Institute of Technology che da ben 12 anni occupa la prima posizione, mentre al secondo posto troviamo l’Ateneo di Oxford.

Per quanto riguarda l’Italia sale di 16 posizioni, attestandosi al 123mo posto, il Politecnico di Milano, mentre al 134mo si posiziona la Sapienza e sl 154mo l’Universita’ di Bologna. Si può quindi dire che le Università italiane abbiamo migliorato o mantenuto la propria posizione. In Europa il miglior ateneo è il Politecnico di Zurigo che mantiene questa posizione da sedici anni. In Francia l'Université PSL (24th ) entra nella top-25 mentre nel Unito emergono le  collaborazioni di ricerca oltre frontiera.

Per quanto riguarda il Medio Oriente e i Paesi arabi il 75% delle università africane ha migliorato la propria qualità mentre le arabe stanno crescendo in competitività.

In Asia è Singapore a farla da padrone entrando nelle prime 10, Giappone e Corea del Sud sono rimaste in classifica mentre altri paesi come Indonesia e Thailandia sono in fase di crescita.

Per quanto riguarda le università australiane quella di Toronto occupa il primo posto.La Cina ha aumentato del 79% le citazioni per

 In America Latina l’Universita’  di  San Paolo (85th ) occupa il primo posto mentre negli Stati Uniti “la UC Berkeley, nominata leader mondiale della sostenibilità, entra nella top-10”.

Fonte: www.ansa.it


442 3